Menu

Caffè sospeso al bar: ecco cosa c’è da sapere

13 novembre 2018 - BLOG
Caffè sospeso al bar: ecco cosa c’è da sapere

Il caffè sospeso al bar? Una tradizione che sta andando un po’ scemando, ma che racchiude in sé una lezione di vita importante e ricca di tradizione.

Sì, perché quando si parla di caffè sospeso al bar si parla di un’usanza antica, ma molto molto attuale: questa tradizione è nata nella patria del caffè, Napoli, città in cui il culto della gustosissima bevanda nera, è da sempre stato quasi “venerato”. Del resto si sa: bere un caffè a Napoli ha tutto un altro sapore…

Ebbene, sono stati proprio i napoletani a dare vita a questa nobile tradizione che consiste, sostanzialmente, nel lasciare un caffè pagato alla cassa per qualcuno che arriva dopo di noi.

Un gesto di solidarietà e filantropia:

questa tradizione deriva proprio dall’atteggiamento positivo ed entusiasta con cui, soprattutto a Napoli, si entra in un bar per ordinare un caffè. L’idea è quella di fare un gesto di bontà e di altruismo per qualcuno che non si conosce, ma- con ogni probabilità- riuscirà a sorridere davanti a questa piccola sorpresa.

Il caffè sospeso al bar è una tradizione così particolare e bella che otto anni fa è stata istituita anche la giornata Nazionale del Caffè Sospeso, grazie alle attività e all’unione della rete  “Rete del caffè Sospeso”, che riunisce associazioni con la medesima filosofia altruistica del donare il caffè a chi non può comprarlo.

Questa iniziativa, senz’altro solidale e filantropica, può però essere un’idea da sviluppare all’interno del tuo bar: chiacchiera coi clienti e spiega il tuo modo di vedere le cose e cosa è il caffè sospeso al bar: di sicuro nessuno negherà di pagare un caffè per uno sconosciuto! E poi tutte le attività che, in qualche modo, mettono in condivisione oggetti e persone sono viste di buon occhio: il tuo bar farà un gesto etico e solidale, i tuoi clienti saranno felici di partecipare e altre persone beneficeranno di questo bel gesto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *