Menu

Le abitudini del cliente cambiano: sei pronto?

6 novembre 2018 - BLOG
Le abitudini del cliente cambiano: sei pronto?

Le abitudini del cliente cambiano: questo è un dato inequivocabile. La colazione all’italiana, nel corso degli anni e dei decenni si è letteralmente evoluta; basti pensare al fatto che fino a quaranta anni fa gli italiani erano soliti mangiare pane, latte o del formaggio, oggi invece si passa dal croissant, alle brioches, fino ad arrivare agli estratti di frutta e alla colazione proteica…

Infatti, ti chiedo: fino a qualche tempo i tuoi migliori clienti erano quelli che praticavano sport la mattina?

Passavano dal tuo bar per bere una spremuta e mangiare fino a due- tre brioches alla marmellata? E poi si mettevano in cammino e, di lì a poco, iniziavano il proprio allenamento.

E tu eri contento perché, tra una chiacchiera e l’altra, con un po’ di fitness teorico e qualche caffè nel mezzo, riuscivi a vendere cornetti e krapfen in più. e magari farti venire anche i sensi di colpa per il fatto che non eri ancora riuscito ad allenarti.

Ma da qualche tempo a questa parte i tuoi amici sportivi hanno deciso di venire a farti visita solo per bere un “misero” caffè?

Dove sono finite tutte le brioches? E le spremute di stagione?

Forse è colpa delle varie mode alimentari del momento: quest’anno pare che vada di moda, per gli sportivi, digiunare al mattino e allenarsi a stomaco vuoto. Questo risulterebbe alquanto deleterio soprattutto per chi pratica agonismo, perché non fare colazione significherebbe non riuscire a raggiungere prestazioni importanti e diminuire di molto l’introito calorico giornaliero, magari andando a sovraccaricare gli altri pasti principali della giornata.

Ma ovviamente non puoi spiegare tu ai tuoi clienti queste cose. E non puoi nemmeno opporti al cambio delle abitudini. Del resto: ognuno è libero di mangiare quello che vuole!

Ma cosa puoi fare per invogliare i tuoi amici sportivi a consumare nel tuo bar? Certamente non puoi opporti alla moda alimentare del momento, ma puoi assecondare i tuoi clienti servendo loro un ottimo caffè e invitandoli a venire nel tuo bar a fine allenamento per “recuperare” le forze.

Potresti offrire loro una valida alternativa a questa colazione così povera: proponi un brunch con qualche piccola fetta di crostata alla marmellata, succhi di frutta e qualche croissant salato. Riducendo le porzioni e non offrendogli un singolo alimento si sentirà più propenso ad assaggiare e si sentirà accolto anche se ha cambiato abitudini!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *